Barriera al vapore: di cosa si parla e perché é una soluzione efficace

Barriera al vapore: di cosa si parla e perché é una soluzione efficace

Un prodotto che elimina definitivamente condensa e muffa, anche con infissi nuovi, é senz’altro il reggi-intonaco con barriera al vapore.

Si tratta di un elemento che andrebbe inserito in tutti i controtelai sul lato interno ma che spesso viene completamente ignorato e dimenticato.

Questa dimenticanza é molto diffusa ed in certi casi non é del tutto casuale, infatti una volta montata la finestra, il reggi-intonaco rimane invisibile agli occhi del cliente finale, perciò molti serramentisti non se ne curano.

A cosa serve la barriera al vapore?

I nuovi controtelai termici in legno, pvc o materiale composito hanno una cosa in comune: non fanno aggrappare il cemento in nessun modo, e cosa succede quando il cemento non aggrappa?

Si va a creare una fessura tra muro e controtelaio: la famosa crepa che viene coperta con la battuta/cornice dell’infisso o il coprifilo.

Questo modus operandi quando gli infissi erano a basse prestazioni di permeabilità all’aria non creava grossi problemi.

Ad oggi però con le tenute in classe 4 che permettono di superare il più duro dei test è molto probabile che in questa fessura si formi della muffa o condensa.

Il fenomeno potrebbe verificarsi non subito dopo l’installazione, ma anche a distanza di qualche anno.

Il reggi-intonaco con barriere al vapore permette anche di avere meno problemi durante il montaggio, rende lo spigolo muro-controtelaio molto più resistente ed è possibile montare dei
profili più minimali con coprifili ridotti.

Per quanto riguarda invece il lato esterno, reggi-intonaco o rete per cappotto esterna mantiene la medesima importanza seppur assume una valore opposto.

É infatti decisamente importante per la tenuta all’acqua, in quanto la crepa che si forma è in diretto contatto con l’esterno e in questa zona spesso non si usano coprifili come invece facevano i
vecchi falegnami anni ’60.

Per questa parte non serve la barriera al vapore ma al contrario è necessaria la permeabilità!

Se dovesse formarsi dell’umidità all’interno del giunto primario (muro-controtelaio) è importante che questa possa defluire verso l’esterno.

Sia internamente che esternamente il reggi-intonaco gioca un ruolo fondamentale per ovviare alle serie problematiche che possono scaturire da una “banale” crepa e non va assolutamente
ignorato o sottovalutato.

Dal lato interno occorre sempre prevedere una barriera impermeabile al vapore, in modo da scongiurare fenomeni di condensa interstiziale.

Sul lato esterno invece occorre una barriera permeabile al vapore (ma impermeabile all’acqua battente) che favorisca la fuoriuscita di eventuale condensa nel giunto primario tra muro e controtelaio.

Total Page Visits: 317 - Today Page Visits: 1

Correlati

Come oscurare le finestre?

Come oscurare le finestre?

È possibile sostituire le finestre senza opere murarie?

È possibile sostituire le finestre senza opere murarie?

Come aumentare la luminosità di un’abitazione

Come aumentare la luminosità di un’abitazione

Spifferi da finestre e porte: come risolverli una volta per tutte

Spifferi da finestre e porte: come risolverli una volta per tutte

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *